Logo dell'iniziativa contro il prestito a pagamento - Divieto d'accesso con scritta Non Pago di Leggere - disegno

Scritta Non Pago di Leggere - Campagna europea contro ilprestito a pagamento - da un'iniziativa della biblioteca di Cologno Monzese-logo biblioteca-occhio


scenario
il punto
iniziative
sono con noi
la B.E.L.L.A. catena
manifesti e appelli
adesioni
documentazione
usa e diffondi
sito spagnolo
in Portogallo
rassegna stampa
bandiera inglese


per le biblioteche


biblioteche ed enti promotori

  logoAIB
  logoBrescia
  logoCastellanza
  logoEmpoli
  logoModena
  logoPesaro
  logoPinerolo
  logoPistoia
  logoRoma
  logoSettimo
  logoTrento
  logoCsbno Milano
  logoSbiroz Milano
  logoSbv Milano
  logoMilano Est
  logoNord Est Milano
  logoValenza



Iniziative AIB per la Campagna "No al prestito a pagamento"
a cura di Gabriele Mazzitelli


Tutte le Sezioni regionali dell'AIB sono state mobilitate. In particolare si segnalano queste iniziative:

Sezione Liguria
Giovedì, 8 aprile 2004, ore 9,30 presso il Palazzo della Regione Liguria, la Sezione Liguria ha organizzato un incontro a cui hanno partecipato Francesco Langella, presidente della Sezione, Marco Genzone e l'editore avv. Giovanni d'Ammassa, Presidente di “dirittodautore.it” per ragionare su possibili iniziative liguri contro l'ipotesi del prestito a pagamento ed 'e' stato presentato il libro di Marco Marandola "Il diritto di prestito nella legislazione italiana ed europea". Ulteriori notizie si possono leggere qui.

Sezione Emilia-Romagna
Lunedi' 8 marzo 2004 si e' tenuto presso la Biblioteca Comunale Passerini-Landi (Via Carducci, 14 - tel.: 0523492410) l'incontro: "Diritto di prestito in biblioteca" con interventi di Patrizia Lucchini, presidente della Sezione e Marco Marandola, esperto in Diritto d'autore. A seguire presentazione del "Manifesto contro il prestito a pagamento" a cura di Bibl'aria. Inoltre in collaborazione con Sala Borsa e' stata attivata una raccolta di firme a cui hanno aderito numerose biblioteche di Bologna: ulteriori notizie si possono leggere sul sito della biblioteca sala borsa.

Sezione Veneto
La Sezione ha promosso la campagna di raccolta firme, inviando a tutte le biblioteche comunali:
- un dossier informativo
- una locandina da appendere in biblioteca
- i moduli per raccolta firme
- una lettera accompagnatoria
. Alla raccolta firme seguirà un incontro pubblico ancora da organizzare. Cercheremo anche di favorire iniziative di singole biblioteche e di raccogliere tutte le informazioni su iniziative in essere da trasmettere al nazionale.

Sezione Sardegna
Nell'ambito della Fiera Regionale del Libro che si e' svolta nei giorni 21-26 Aprile, la Sezione e' stata presente con un suo stand presso il quale e' stata promossa la raccolta delle firme per la campagna contro il prestito a pagamento. Durante la stessa manifestazione si e' tenuta anche una tavola rotonda, la mattina del 22, sulle tematiche relative allo stesso problema. La Sezione ha promosso anche la raccolta delle firme presso le biblioteche della regione.

Sezione Toscana
La Sezione Toscana, in collaborazione con l'ARCI Regionale Toscana, ha organizzato il 23 aprile alle ore 21 presso il Circolo ARCI "Il Progresso", una manifestazione contro l'applicazione della direttiva europea che impone il pagamento del diritto d'autore sui libri dati in prestito nelle biblioteche dal titolo "Per la difesa del diritto di leggere e di consumare cultura", a cui sono interventuta fra glia l Sono intervenuti: Eros CRUCCOLINI (presidente Circoscrizione 4 Comune di Firenze), Lucia FRANCHINI (presidente Commissione Cultura del Consiglio Regionale della Toscana), Marco MARANDOLA (esperto di diritto d'autore), Paolo PANIZZA (presidente AIB Toscana), Paola PUGLIATTI (Laboratorio per la democrazia), Miriam SCARABÒ (presidente nazionale Associazione ItalianaBiblioteche) e Vincenzo STRIANO (presidente ARCI Regionale Toscana). Inoltre si sono avuti interventi di associazioni e sindacato, letture e performances di autori e attori, tra cui Enzo Fileno Carabba, Giancarlo Cauteruccio, Barbara Nativi, Daniele Trambusti, Franco Baggiani sound of jazz e altri. Ha coordinato : Stefano Marcelli (RAI 3 Toscana)

Sezione Piemonte
Nell'ambito della Fiera del libro e' prevista una raccolta di firme di adesione alla campagna presso lo stand dell'AIB (Padiglione, stand V 30).

AIB Nazionale
Il 25 marzo 2004 presso la direzione generale BBLL del MiBAC, si e' tenuto un incontro relativo alla tariffazione del prestito, presenti ANCI, UPI, Regioni MiBAC, MIUR, CRUI, Ministero per le Politiche Comunitarie e AIB.
I partecipanti si sono mostrati tutti convinti dell'opportunità di individuare una linea comune per giungere ad una proposta unitaria, imprimendo un deciso cambiamento di rotta rispetto alla gestione della 'questione fotocopie', caso in cui i diversi attori hanno seguito la via di tavoli separati.
Le diverse istituzioni hanno convenuto che occorre dare un segnale di cambiamento. La difesa dell'utente, del diritto alla gratuità di un servizio di base è stata sostenuta, con particolare forza da AIB, da Regioni, ANCI, UPI.
Sono state esaminate e discusse diverse soluzioni che non penalizzino direttamente l'utente, ma per ora si e' ancora in una fase di studio e di analisi.
I partecipanti hanno deciso anche di acquisire dettagliata documentazione delle diverse soluzioni adottate dagli stati comunitari, aggiornandosi a una prossima riunione per proseguire nella discussione.
Martedi' 4 maggio dalle ore 10, Anna Maria Mandillo riproporrà la posizione dell'AIB sulla campagna partecipando all'incontro: "Il diritto d'autore nella società dell'informazione" organizzato dalla Camera dei deputati e dalla Commissione Nazionale Italiana per l'UNESCO organizzano, nell'ambito della Giornata Mondiale del Libro e del Diritto d'autore.

Le iniziative si riferiscono al periodo marzo-maggio 2004
AIB. Vita dell'Associazione. Campagna: No al prestito a pagamento sul sito Aib-Web



Sito a cura di della Biblioteca Civica di Cologno Monzese
nopago@comune.colognomonzese.mi.it

Il contenuto di questo sito può essere riprodotto
con licenza creative commons citando la fonte
Creative Commons License